PROCEDURE

COLECISTECTOMIA

La colecistectomia è la rimozione chirurgica della colecisti. La tecnica chirurgica più utilizzata è la laparoscopia o VLC meno usate sono tecniche più invasive come la chirurgia a cielo aperto.






ATTIVITÀ CLINICA

L’U.O. Chirurgia Epatica e del Trapianti di Fegato è da anni impegnata nel trattamento delle patologie epato-bilio-pancreatiche, mediante l’attività di trapianto di fegato, la chirurgia epatica maggiore e la realizzazione di avanzate procedure chirurgiche per il trattamento di malattie maligne e benigne del fegato, delle vie biliari e del pancreas.

La colecistectomia è la rimozione chirurgica della colecisti. La tecnica chirurgica più utilizzata è la laparoscopia o VLC (video-laparoscopic cholecystectomy) meno usate sono tecniche più invasive come la chirurgia a cielo aperto.

Quando si esegue una colecistectomia?

la colecistectomia laparoscopica è il trattamento di scelta di tutte le colelitiasi sintomatiche o delle sue complicanze. 

Le maggiori indicazioni sono:

  • colecistiti acute, ovvero l’infiammazione della colecisti
  • coliche biliari dovue a calcoli della colecisti
  • pancreatiti causate da calcoli della colecisti che muovendosi si sono andati ad incuneare a livello dello papilla di Vater
  • colecisti a porcellana, una particolare condizione che predispone allo sviluppo del carcinoma della colecisti caratterizzata dalla deposizone si sali di calcio nella parete colecistica e che solitamente si presenta in pazienti con storia di colecistite cronica da diversi anni
 
In che cosa consiste la colecistectomia laparoscopica?
 
LA VLC prevede l’esecuzione di 4 piccole incisioni sulla parete addominale che permettono l’inserimento degli strumenti chirurgici e della telecamera nella cavità addominale. La telecamera è collegata ad un monitor dove le immagini sono ingrandite. Il chirurgo esegue l’operazione guardando il monitor e manipolando gli strumenti chirurgici. 
 
vantaggi della laparoscopia rispetto alla chirurgia tradizionale a cielo aperto sono:
  • riduzione del dolore post-operatorio poichè non vengono incisi i muscoli della parete addominale
  • tempi di degenza ridotti, in genere 2-3 giorni
  • guarigione più rapida
  • minor impatto estetico
  • minori complicanze a breve e lungo termine come ad esempio sindormi aderenziali e infezioni
 
Recentemente è stata introdotta una nuova tecnica che prevede una singola incisione a livelo dell’ombelico. Tale tecnica viene chiamata LESS dall’inglese Lapaoendoscopic Single Site Surger o SILS Single Incision Surgery e ha il vantaggio di avere un minor impatto estetico.




Chirurgia del fegato, del pancreas e delle vie biliari

Dott. Davide Ghinolfi

Il Dr. Davide Ghinolfi esercita presso l’Unità Operativa di Chirurgia Epatica e del Trapianto di Fegato dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana, leader in Italia nel trapianto di fegato e nella chirurgia epato-biliare.


REPARTO

+39 050 995421
Lunedì – Venerdì 09:00-13:00



LIBERA PROFESSIONE

+39 050 995272
Lunedì – Venerdì 08:00-18:00



Copyright da Dott. Davide Ghinolfi – Tutti i diritti riservati www.chirurgiafegato.comLucaGiusti.net

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi